Carta da parati: i consigli da seguire per scegliere quella giusta

Hai voglia di rinnovare la tua casa ma sei a corto di idee?
La carta da parati è una soluzione economica ma di forte impatto per rivoluzionare una stanza o trasformare il look di uno spazio di cui non sei più soddisfatto.

Le possibilità creative offerte da questo tipo di tappezzeria sono praticamente infinite e oltretutto è uno dei principali trend del interior design.
Nella scelta della carta da parati dovrai tenere conto di materiali, colori, stampe e fantasie ed è quindi importante riflettere per individuare la scelta migliore per ogni ambiente.

Provaci! Segui questi semplici consigli e troverai la carta da parati adatta alle tue esigenze:

Ogni tipologia di materiale ha caratteristiche diverse, tienile tutte in considerazione al momento della scelta

La carta da parati è disponibile in una grande varietà di materiali con peculiarità e caratteristiche diverse.

Il modello più diffuso è quello in carta (che da il nome a questo tipo di tappezzeria) perché è versatile, dura a lungo ed è disponibile in una grande varietà di colori e fantasie. Le qualità più pregiate possono essere anche dipinte a mano.
Comoda e pratica è la versione in vinile, potrai lavarla senza il timore che si possa rovinare. 
È adesiva, ha una finitura liscia e, grazie ad una particolare procedura, può dar vita a decorazioni in 3D.
Quella di tessuto non tessuto (TNT) riduce al minimo le operazioni di manutenzione perché è lavabile, ad alta durata, super resistente e lascia passare l’umidità facendo respirare le pareti.
Le carte da parati in juta, lino, bambù o seta sono molto eleganti e di pregio ma delicate.

Assicurati che le caratteristiche del materiale e la tipologia di stanza scelta siano compatibili

Grazie alla grande varietà di materiali disponibili potrai individuare la carta da parati più adatta alla stanza scelta

Ad esempio, per la cucina e il bagno è fortemente consigliato l’utilizzo di carte da parati in vinile o in tessuto non tessuto. Impermeabili e inattaccabili da muffe e batteri, sono perfette per questo tipo di ambiente in cui umidità e schizzi di acqua o cibo sono all'ordine del giorno.
Per ambienti più “tranquilli” come il salotto e la zona notte si possono invece utilizzare materiali delicati come bambù, seta e lino che danno carattere e un tocco di eleganza all'ambiente. 
La carta, versatile e resistente, è perfetta per l’ingresso e i corridoi

Scegli colori e fantasie in base a stile e dimensione della stanza

Una volta individuato il materiale e le proprietà delle carte da parati, puoi passare alla scelta dei colori e delle fantasie. Tieni a mente prima di tutto che le tonalità scure in un ambiente piccolo lo faranno sembrare ancora più piccolo, mentre le tonalità chiare daranno l’illusione di un ambiente più grande e luminoso.

Se hai intenzione di usare le righe ricordati queste regole di base, sceglile:
  • strette per pareti piccole
  • larghe per pareti ampie
  • verticali per “alzare” soffitti bassi
  • orizzontali per corridoi stretti

Cucina e camera da letto

Come per il materiale, anche nel caso di colore e fantasia, il tipo di stanza ha un ruolo fondamentale nella scelta.

In
cucina optate per motivi a tema come posate, caffettiere e cibo su sfondi neutri oppure per una tinta unita dai colori brillanti e divertenti.
La camera da letto è dedicata al relax e al riposo, spazio quindi a colori riposanti e tenui, come il celeste, il carta da zucchero o il beige.
Da evitare colori troppo sgargianti, benvenuti invece fantasie “rinfrescanti” che richiamano la natura.

Bagno e camera dei bambini

Per il bagno sono indicate le tonalità dell’azzurro o le decorazioni che ricordano il mare. Se volete invece ricreare un oasi di benessere optate per motivi floreali o a ciottolato.


Nella stanza dei bambini potrete invece sbizzarrirvi con stelle, cuori, nuvole, principesse, draghi o addirittura con stampe didattiche come ad esempio mappe geografiche.

Un consiglio per un tocco speciale?
Per la parete accanto al letto scegliete modelli con stelle e pianeti che si illuminano al buio.

Salotto

Lo stile della carta da parati del salotto dovrà andare di pari passo con quello scelto per gli arredi.

Se hai scelto il design scandinavo orientati verso motivi minimal o su contrasti tra bianco e nero.
La tua sala è shabby chic? Stampe floreali, pois, tonalità pastello o effetto patchwork saranno perfetti.
Carte da parati 3D, con finish lucido o decorazioni in rilievo sono ideali per un salotto moderno.
In un ambiente vintage gioca con le geometrie.

Esiste la carta da parati interattiva da colorare e avrai addirittura la possibilità di crearne una personalizzata sfruttando foto, disegni, copertine di dischi, lettere o semplicemente un motivo che ti piace.
Prima di acquistare la carta da parati provate a stampare la fantasia su un foglio di carta oppure fatevi dare un campione per avere un'idea del risultato finale.

Ora sei pronto per scegliere la carta da parati per la tua casa!