Lo stile nordico: la nuova tendenza per la tua casa

Dopo avervi parlato dello stile Shabby Chic ora vogliamo raccontarti di una nuova tendenza d’arredamento che sta spopolando in tutta Europa: lo stile nordico, un mix tra minimalismo svedese, romantico danese e contrasti di bianco e nero dell’arredo finlandese.

Ecco i suoi elementi caratteristici:

Predominanza del bianco e colori chiari

Il colore principe dell’arredo scandinavo è il bianco: sobrio ed elegante, è l’elemento predominante in tutti gli ambienti.
L’utilizzo del bianco più che una tendenza è un’esigenza, infatti in paesi dove il sole è assente fino a 24 ore al giorno avere un ambiente luminoso diventa fondamentale. In assenza di luce bisogna quindi dare lumonisità alla casa cercando altri espedienti.
Il bianco, non solo riflette la luce e la redistribuisce nell’ambiente, ma rende la stanza visivamente più ampia.

Oltre al bianco, la palette di colori principali di questo stile è composta da rosa chiaro, turchese, giallo e grigio tenue. Il nero è utilizzato in ambienti molto chiari come contrasto ma non deve mai essere predominante.

Spazio quindi a pareti e pavimenti total white e a complementi d’arredo in tonalità pastello.

Utilizzo del legno

Quando si parla di materiali nell’arredamento scandinavo non si può prescindere dal legno.
Elemento tipico dei paesi del Nord Europa, famosi per le numerose foreste, è da sempre molto utilizzato nell'arredamento.
Questo stile predilige le tonalità più chiare del legno che deve essere opaco e non trattato per sembrare più naturale possibile. Le varietà più utilizzate sono: noce, quercia, larice, frassino, betulla.

Il legno, spesso dipinto di bianco, viene utilizzato per travi a vista, parquet, sedie, strutture dei divani, armadi e tavoli.

Un altro materiale utilizzato nel design nordico, che ricopre però solo un ruolo secondario e complementare rispetto al legno, è il ferro battuto con il quale vengono realizzate testate del letto e arredi per esterni.

Contatto con la natura

Gli scandinavi passano molto tempo a contatto con la natura e amano stare all’aria aperta.
Fanno lunghe passeggiate ed escursioni e considerano la natura essenziale nel loro quotidiano per questo motivo nell'arredamento prendono ispirazione dalla flora e la fauna locali.
Anche nella scelta dei tessuti ci si rifà alla natura, si preferiscono quelli grezzi e naturali.
La lana è la stoffa più utilizzata perché da un senso di calore e protezione alla casa che fa da contrasto con le temperatura rigide esterne.
Non è raro trovare tappeti di pelle di pecora a terra o sulle sedie.

Angoli dolci e smussati

Lo stile nordico non ama gli spigoli, i complementi d’arredo hanno curve e angoli smussati e le linee morbide fanno da padrone in questo tipo di arredamento.
L'obiettivo è quello di
addolcire l’ambiente, renderlo più accogliente e rilassante, in perfetta armonia con l’uomo.

Effetto Usato

L’ultimo tocco per ottenere un vero “effetto scandinavo” è quello di integrare alcuni pezzi usati per dare all'ambiente un effetto used, renderlo unico e vissuto.
Puoi scegliere tra tavoli in legno, accessori in ferro battuto e poltrone di pelle, l’importante è che siano vintage.
Cosa aspetti? Lasciati ispirare dal design scandinavo, la tua casa sarà elegante e luminosa!